Psicoanalista.
Avviata la propria formazione psicoanalitica nel corso di un’analisi con uno degli allievi della prima ora della Scuola di Jacques Lacan, nella frequentazione dei suoi Seminari, nella lettura e nella discussione dei suoi testi, partecipa in Italia alla fondazione di una Scuola che dapprima prende il nome di Scuola freudiana rifondandosi finalmente come Società Amici del Pensiero.
Nei confronti dell’insegnamento di Lacan, in questo contesto, partecipa, insieme ad altri, in attività di docenza nei corsi, nella partecipazione a Seminati e Simposi e in numerosi scritti, a un lavoro critico, ma nel riconoscimento un’eredità che non viene mai disdetta.
A Risoluzione, irresoluzione, diversione, seguono, tra altri scritti: Per un discorso che non sia di menzogna, L’elogio dell’idiozia. Ovvero: un idiota in piena regola, Atene o Gerusalemme, Angoscia, Quando il trono e l’altare tremano, Il richiamo del gregge, Finché amore non ci separi.
Direttore dello Studium Enciclopedia e membro del Consiglio direttivo della Società Amici del Pensiero Sigmund Freud.

Qui i libri dell’Autrice